MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
27/09/2018, 11:46

napoli film festival,paolo genovese,cristiana capotondi,napoli,andrea magnani



Al-Napoli-Film-Festival-é-il-giorno-di-Paolo-Genovese
Al-Napoli-Film-Festival-é-il-giorno-di-Paolo-Genovese


 Al Napoli Film Festival oggi protagonista Paolo Genovese. L’1 ottobre arriva anche Cristiana Capotondi per il ciclo “It’s time to…”. In cattedra a “Parole di Cinema” il regista Andrea Magnani



È il regista Paolo Genovese il protagonista della quarta giornata del Napoli Film Festival, diretto da Mario Violini, che fino all’1 ottobre animerà molti spazi cittadini con proiezioni, incontri, dibattiti e rassegne: ospite della serata finale sarà Cristiana Capotondi che aprirà il ciclo "It’s time to..." promosso dall’Osservatorio sul Fenomeno della Violenza sulle Donne, istituito presso il Consiglio Regionale della Campania.


Oggi giovedì 27 settembre il regista del fenomeno cinematografico mondiale "Perfetti Sconosciuti" incontrerà il pubblico al Cinema Hart alle ore 21 (Posto unico € 5,00 - Ridotto € 4,00), con la conduzione di Marco Lombardi. Seguirà la proiezione di "Una Famiglia perfetta", la commedia di Genovese con Sergio Castellitto, Claudia Gerini, Marco Giallini e Carolina Crescentini.


In mattinata il primo dei quattro convegni in programma nel corso del festival per approfondire l’universo cinema attraverso tematiche di attualità con esperti del settore.

Al Cinema Hart alle ore 10 si discuterà di cinema tra arte e tecnologia in "Exploring the Crossroads Between Technology and Art - Friendship or Collision?", a cura di Angelo d’Alessio, ingegnere esperto delle tecniche digitali e rappresentante della SIMPTE (Society of Motion Picture and Television Engineers - USA). Partecipano Luigi Cuciniello (già presidente ANEC e docente di economia e gestione dello spettacolo a Udine e Gorizia), Guido Pappadà, regista e supervisore Visual Effects, il musicista e produttore Davide Mastropaolo e il direttore della fotografia Mario Amura.


Proseguono le proiezioni dei film in concorso con "The Swan" di Ása Helga Hjörleifsdóttir per Europa/Mediterraneo (Institut français, Via F. Crispi, 86 - ore 19 - Ingresso libero). Nell’Islanda rurale contemporanea, una bambina ribelle di nove anni, Sól, viene mandata nella fattoria di un parente lontano, per lavorare e maturare, in accordo con la tradizione di tali luoghi, segnando così il rito di passaggio nell’età adulta.

Per SchermoNapoli, saranno presentati i corti alle ore 17 e i doc alle ore 19 al Cinema delle Palme (Posto unico € 5,00 - Ridotto € 4,00), mentre la sezione Scuole alle 10 all’Hart (ingresso gratuito). La nuova sezione "Videoclip Sessions" è in programma al Cinema Delle Palme alle ore 21 (ingresso libero).


Tre i film in programma per "Percorsi d’autore": "Il posto delle fragole" di Ingmar Bergman alle ore 17, "Ma Loute" di Bruno Dumont alle ore 19:00 al Cinema Hart, e "Walesa- L’uomo della speranza" di Andrej Wajda alle 21 all’Institut français.

Per la sezione "Invisibili" saranno proiettati "Illegittimo" di Adrian Sitaru (Romania), alle 17 all’Institut français e per "Cinema spagnolo al femminile", "Todos queremos lo mejor para ella" di Mar Coll alle 18 all’Instituto Cervantes in Via Nazario Sauro.


La sezione mattutina "Parole di Cinema" dedicata agli studenti degli istituti superiori napoletani propone la proiezione di "Easy - Un viaggio facile facile" e incontro con il regista Andrea Magnani, (Cinema Vittoria, Via M. Piscicelli, 8 - ore 10).


Cristiana Capotondi è la prima ospite di "It’s time to...", evento in programma lunedì 1 Ottobre alle 20,30 presso l’Institut français in via Crispi a Napoli in collaborazione con Napoli Film Festival.

"It’s time to..." è la nuova campagna di sensibilizzazione e informazione, promossa dall’Osservatorio sul Fenomeno della Violenza sulle Donne, istituito presso il Consiglio Regionale della Campania che prevede tre eventi nel corso dei quali ci saranno incontri/conversazioni con altrettante esponenti del mondo del cinema. Capotondi, tra le firmatarie dell’iniziativa "Dissenso Comune", è anche protagonista del film "Nome di Donna" di Marco Tullio Giordana, la cui proiezione sarà prevista al termine della conversazione.


Il Napoli Film Festival è organizzato dall’Associazione Napolicinema con il contributo della Regione Campania e con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (Mibac), Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur), Ambasciata di Francia in Italia, Consolato Generale della Repubblica di Polonia, Regione Campania, Comune di Napoli, in collaborazione con Institut Français Napoli, Instituto Cervantes Napoli, Goethe Institut Neapel e le Università Suor Orsola Benincasa, Federico II e L’Orientale.




1
SOCIAL1SOCIAL2
facebook-64
twitter-64
Create a website