MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
08/09/2018, 12:24

capri revolution,venezia 75,mario martone,premio pasinetti,premio lizzani



"Premio-Pasinetti"-a-CAPRI-REVOLUTION-di-Martone-a-Venezia-75
"Premio-Pasinetti"-a-CAPRI-REVOLUTION-di-Martone-a-Venezia-75
"Premio-Pasinetti"-a-CAPRI-REVOLUTION-di-Martone-a-Venezia-75
"Premio-Pasinetti"-a-CAPRI-REVOLUTION-di-Martone-a-Venezia-75


 Il nuovo film del regista napoletano é stato scelto dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani per ricevere il Premio Pasinetti in occasione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia



Il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani (SNGCI) ha scelto Mario Martone e il suo "Capri-Revolution", film in Concorso Ufficiale alla 75a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, per il Premio Pasinetti 2018 "perché con sorprendente attualità riesce a parlare del passato indagando sulle contraddizioni e sui grandi temi del presente. La ’Rivoluzione caprese’ di Mario Martone conferma il talento e lo stile unico di un autore importante e la sua capacità unica di raccontare, attraverso una Storia che riesce, come sempre nelle sue mani, ad appassionare anche i più giovani, i cambiamenti del mondo e della società".


"Capri-Revolution" ha ricevuto anche il Premio Lizzani, collaterale alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, decretato da una giuria composta dagli esercenti del Cinema Sala Pegasus di Spoleto e del Cinema PostModernissimo di Perugia (considerati ex aequo gli esercenti "più coraggiosi dell’anno") con la seguente motivazione: "In Capri-Revolution, ’Storia’ e ’storia’ si incontrano ancora. L’universale e il particolare creano una dimensione straordinaria, dove cinema, teatro e danza si intrecciano nel racconto di una rivoluzione culturale che non trova pace se non nella ricerca, nella curiosità e nella scoperta del cambiamento. Una rivoluzione e una donna che assumono il volto e la ragione di un’epoca, la nostra, stretta in una morsa che riporta alla memoria gli echi e gli incubi delle tragedie del primo ’900".


Tra i premi collaterali al concorso ufficiale di Venezia 75, "Capri-Revolution" ha ricevuto anche "La Pellicola d’Oro" assegnata a Katia Schweiggl come Miglior Sarta di Scena.





1
SOCIAL1SOCIAL2
facebook-64
twitter-64
Create a website