MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
01/07/2018, 13:31

premiata compagnia mastrosimone,origo,ischia film festival,gong



"La-Premiata-Compagnia-Mastrosimone"-di-Giovanni-Origo-finalista-all’Ischia-Film-Festival-2018


 Il nuovo corto del regista di "Gong!" selezionato per il Concorso Internazionale dell’Ischia Film Festival 2018



Giovanni Battista Origo continua a girare per i festival del cinema italiani: dopo aver ottenuto con il suo corto Gong! il Premiere Film Award all’ultimo Cortinametraggio e aver ricevuto il Premio del pubblico al Roma Tre Film Festival, stavolta sarà finalista all’Ischia Film Festival (in programma dal 30 giugno al 7 luglio) con La Premiata Compagnia Mastrosimone, altro cortometraggio da lui diretto.


Già regista nel film corale In bici senza sella e del corto La notte del professore, il regista romano Origo stavolta firma un vero e proprio omaggio alla commedia italiana del dopoguerra. La Premiata Compagnia Mastrosimone, ambientata nelle campagne del Centro Italia agli inizi dell’Ottocento, narra la storia di una sgangherata compagnia teatrale in viaggio verso Roma impegnata nel trasportare un cadavere in barella.


Dopo ore di cammino, i barellieri Pellecchia e Duccio si ammutinano per la stanchezza e costringono il capocomico Armando Mastrosimone e l’impresario Ciccio Frangipane a sostare in un casale nei paraggi per cercare ristoro, casale che credono disabitato. Ma proprio mentre si sta officiando il funerale del defunto, il gruppo scopre che così non è, e fa il suo ingresso una coppia davvero strana.


La Premiata Compagnia Mastrosimone porta in scena una commedia che richiama alla mente quelle tipicamente italiane prodotte dagli Anni ’50 ai ’70, fatte da un umorismo intelligente e raffinato.

«Ho voluto confrontarmi con la stessa struttura, lo stesso linguaggio e lo stesso gioco di inquadrature tipici del cinema di quel periodo - afferma il regista Origo - Spesso l’elemento del comico viene oggi trasformato in macchiettistico e pecoreccio, il che è davvero uno spreco: credo siamo ancora capaci, noi italiani, di utilizzarlo al meglio senza per questo risultare intellettuali ma intelligenti».


Altro punto di forza di questo lavoro è l’unione tra struttura cinematografica e universo teatrale: «Con Elettra Raffaela Melucci, che ha scritto insieme a me la sceneggiatura, trovavamo divertente l’idea di proporre una dinamica inusuale sull’arte del far commedia, e abbiamo cercato di idearne una che fosse allo stesso tempo "sgangherata" e raffinata» commenta il regista.


A dar vita ai personaggi, godibilissimi nel loro essere così fuori posto, è un cast composto da giovani attori - non per questo alle prime armi - come Matteo Quinzi, Francesco Zaccaro, Flavio Domenici, Marco Cicchetti, Francesco Russo e Manuel D’Amario. «Sul set si è creata un’atmosfera rilassata e divertita, quasi facessimo davvero tutti parte di una compagnia teatrale - conclude Origo - L’importante lavoro di Tiziano Bernardini alla fotografia e di Lia Morandini ai costumi, poi, ha contribuito ancora di più a ricreare quell’atmosfera da cinema figlio dell’avanspettacolo che tanto stavamo cercando».


Il cortometraggio è stato prodotto da Amaro Produzioni in collaborazione con Raya Visual Art.


La Premiata Compagnia Mastrosimone -Trailer from amaro produzioni on Vimeo.



1
SOCIAL1SOCIAL2
facebook-64
twitter-64
Create a website