MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
22/03/2018, 15:18

una festa esagerata,vincenzo salemme,massimiliano gallo,tosca daquino,iaia forte,nando paone,francesco paolantoni



Dal-22-marzo-al-cinema-UNA-FESTA-ESAGERATA-di-Vincenzo-Salemme


 Arriva nelle sale il nuovo film del regista napoletano con Tosca D’Aquino, Massimiliano Gallo, Iaia Forte, Francesco Paolantoni, Nando Paone e Andrea Di Maria




A due anni da SE MI LASCI NON VALE torna sul grande schermo un film diretto e interpretato da Vincenzo Salemme.


Dal 22 marzo sarà nelle sale cinematografiche UNA FESTA ESAGERATA, scritto con Enrico Vanzina e Antonio Guerriero, tratto dall’omonima opera teatrale dell’autore napoletano e interpretato oltre che dallo stesso Salemme da Tosca D’Aquino, Massimiliano Gallo, Iaia Forte, Nando Paone, Francesco Paolantoni, Giovanni Caccioppo, Antonella Morea, Andrea Di Maria, James Senese, Vincenzo Borrino, Flavia Stellato e Teresa Del Vecchio.


Girato interamente a Napoli, UNA FESTA ESAGERATA è stato prodotto e verrà distribuito da Medusa Film e può vantare una colonna sonora curata dal Premio Oscar Nicola Piovani oltre che di un eccezionale gruppo di tecnici del Cinema.


TRAMA

Napoli. A casa Parascandolo fervono i preparativi per una magnifica festa sulla splendida terrazza dove il capofamiglia, l’ingenuo Gennaro, geometra e piccolo imprenditore edile, vive con Teresa, famelica moglie dalla feroce ambizione di salire sempre più in alto nella scala sociale.


Per il diciottesimo compleanno della figlia Mirea, Teresa ha deciso di fare le cose in grande e non ha badato a spese, dal catering agli arredi, ha persino scritturato un cameriere indiano relegando in cucina la vecchia domestica non ritenuta abbastanza esotica per una festa così importante! Gennaro, pur di accontentare le donne della sua vita e con l’aiuto di Lello, l’invadente aiutante del portiere, continua ad assecondare ogni loro capriccio e a spendere una fortuna per una festa che lui stesso definisce "esagerata".


Tutto sembra perfetto, gli invitati iniziano ad arrivare, ma un’inaspettata notizia giunge dal piano di sotto, da casa Scamardella, dove abitano un padre molto anziano e la figlia zitella: la sfortuna ha deciso che il signor Scamardella doveva morire proprio il giorno della festa. Cosa fare? Come si fa una festa con un morto sotto casa?



1
SOCIAL1SOCIAL2
facebook-64
twitter-64
Create a website