MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
25/07/2017, 12:49

miriam candurro, i peggiori,social world film festival,vieni a vivere a napoli,un posto al sole



Miriam-Candurro-al-SWFF2017:-"Il-Cinema-ha-il-dovere-di-parlare-alle-coscienze"-


 L’attrice napoletana reduce dai successi de I PEGGIORI e VIENI A VIVERE A NAPOLI ospite al Social World Film Festival 2017




L’attrice Miriam Candurro esordì giovannissima sul grande schermo grazie ai fratelli Frazzi che la vollero nella loro trasposizione cinematografica del romanzo di Diego De Silva "Certi Bambini".


Da allora ha lavorato sopratutto a fiction televisive e dopo i film "The eternal city" e "La seconda volta non si scorda mai" del 2008 si è dedicata esclusivamente al piccolo schermo raggiungendo la meritata popolarità grazie ad "Un posto al sole" di cui è diventata una delle protagoniste a cui gli spettatori si sono più affezionati.


Nonostante gli impegni quotidiani sul set della celebre soap, la Candurro  è tornata a lavorare per il grande schermo girando in meno di due anni ben tre film; in "Vieni a vivere a Napoli" nell’episodio "Magnifico shock" diretta da Edoardo De Angelis, nel pluripremiato action movie atipico "I peggiori" di Vincenzo Alfieri, e nell’attualissimo e drammatico "Veleno" di Diego Olivares che verrà presentato come evento speciale di chiusura della 32a Settimana Internazionale della Critica alla Mostra del Cinema di Venezia.


Il direttore del Socail World Film Festival Giuseppe Alessio Nuzzo ha voluto l’attrice di Torre del Greco come ospite della 7a edizione per sottolineare una crescita esponenziale che c’è stata nella sua carriera: elegante, pura bellezza mediterranea, la Candurro ha prima affascinato al suo arrivo l’intera sala stampa per poi mostrare maturità ed idee ben chiare sul Cinema e sul mondo di oggi:


"Il Cinema che fa sognare è bello, è meraviglioso e serve per formare quello che è l’immaginario collettivo, poi però il Cinema ha un dovere che è quello di far parlare la coscienza e di parlare alle coscienze...quindi è importante che ci siano nei film tematiche sociali che si ritrovano nella cronaca, che vengano approfondite grazie al Cinema"


"VIENI A VIVERE A NAPOLI tocca queste tematiche perchè parla del concetto di integrazione anche se facendolo in un modo molto originale, in una Napoli molto colorata e un po’ frivola...partendo dal presupposto delle distanze che ci sono tra un immigrato e chi è più o meno costretto ad accoglierlo...e mostra che alla fine ci sono una moltitudine di cose che possono ridurre queste distanze e in molti casi il cosiddetto ’altro’ che deve integrarsi è colui che può salvare ’l’indigeno’ da scelte sbagliate"


Non è da meno in quanto a tematica sociale l’ultimo film girato da Miriam Candurro, "Veleno" di Diego Olivares con Luisa Ranieri, Massimiliano Gallo, Salvatore Esposito, Gennaro Di Colandrea, appena confermato come evento speciale di chiusura della Settimana Internazionale della Critica a Venezia e probabilmente nelle sale cinematografiche tra l’autunno e l’inverno prossimi.


"VELENO è la storia di una famiglia che viene sconvolta da due avvenimenti fondamentali: il primo viene dall’esterno, dalla camorra che ’chiede’ di prendere possesso della loro terra per sversare rifiuti illegalmente, e il secondo invece riguarda quel veleno che dalla terra arriva a far ammalare uno dei componenti del nucleo familiare...un film importante e attuale"



1
SOCIAL1SOCIAL2
facebook-64
twitter-64
Create a website