MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
28/01/2017, 12:51

suncity,cecilia donadio,felice iovino,la terza classe,napoli,musica napoletana



SUNCITY-di-Felice-Iovino-e-Cecilia-Donadio---la-musica-per-le-strade-di-Napoli


 Un magnifico percorso nella musica e l’arte di strada a Napoli - un on the road poetico e gioioso...come Napoli




Nel 2016 il regista Felice Iovino e la giornalista Cecilia Donadio girano in un solo giorno, in poche ore, un documentario, un viaggio affascinante fatto di volti, suoni, strade, arte, vita, malinconia, gioia, poesia: Suncity, la città del sole. E della musica.


Napoli. Vista attraverso l’occhio della telecamera., microfono acceso, pedalando tra i suoni e le storie di chi per suonare e cantare ha scelto la strada.


"Può dì che ’e strade ’e Napule, cheste so’ nu palcoscenico" cantava Sergio Bruni nel 1956. Dopo 60 anni il sipario è ancora aperto, dal Lungomare al Plebiscito, da Via Toledo a Piazza del Gesù, nei vicoli di San Domenico Maggiore fino alla Stazione di Piazza Garibaldi dove intorno a un pianoforte pubblico, nelle parole di un vecchio clochard la città riconosce la sua anima.


In occasione della pubblicazione in rete del documentario, finalmente visibile al pubblico a un anno esatto dal giorno delle riprese, il regista Felice Iovino ha scritto queste parole per spiegare cosa è per lui Suncity:


Girato in un solo giorno nel Gennaio del 2016, SUNCITY, è un percorso nella musica e l’arte di strada a Napoli. E’ passato un anno dal quel "one shot day" in cui facemmo una serie di incontri fortuiti, con artisti, personaggi, emozioni e sensazioni irripetibili.


"Buona la prima", quindi, non c’era tempo per ripetere, la magìa si avverava, metro dopo metro, pedalata dopo pedalata, quel "palco a cielo aperto" chiamato Napoli, apriva il suo sipario, donandoci il privilegio di assistere al suo "spettacolo di musica e arte varia".


Ogni suono aveva la sua storia, ogni artista la sua poesia, i suoi sogni, e qualche volta il suo dramma. Cecilia si è messa in gioco, smettendo i panni dell’austera conduttrice dei TG RAI e inforcando la sua bici buttandosi in questa bellissima avventura.


Io invece mi rivedo con la mia macchina da presa per realizzare la passione di sempre: il cinema. Sono felice. Il cortometraggio è stato presentato al Napoli Film Festival 2016 (Felice Iovino - www.feliceiovino.it )




1
SOCIAL1SOCIAL2
facebook-64
twitter-64
Create a website