MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
12/11/2016, 10:31

mario merola,sceneggiata,napoli,musica,teatro,cinema



Dieci-anni-senza-il-"Re-della-Sceneggiata"


 Il 12 novembre 2006 moriva Mario Merola




Il 12 novembre del 2006 moriva Mario Merola: cantante, attore e compositore napoletano.  


Era soprannominato il "Re della Sceneggiata" per essere riuscito a dare a questo genere tipicamente regionale una popolarità e una dimensione nazionale e un successo sconosciuto prima, fino a farne un genere cinematografico, rappresentando tutto questo anche fuori dal palcoscenico, riuscendo così a dargli un volto con cui identificarla.


La sua attività artistica non si è limitata all’interpretazione vocale di brani del repertorio della Canzone classica napoletana, ma ha anche giocato un ruolo nella rivalutazione del genere musicale-teatrale della sceneggiata, in auge ai primi del Novecento.


Ed è uno tra gli artisti italiani che ha venduto il maggior numero di dischi, anche se le stime di vendita non possono essere precisate nella loro globalità.

Ha interpretato oltre venti film esordendo nel ’73 con "Sgarro alla camorra" di Ettore Maria Fizzarotti e regalando l’ultima interpretazione nel docu-film di Ciprì e Maresco "Come inguaiammo il Cinema italiano" sui suoi amici Franco e Ciccio. 


Dal polizziottesco alla sceneggiata, dal musicarello lacrimoso al dramedy in salsa partenopea, Merola ha attraversato diversi generi cinematografici lasciando un’impronta indelebile in ognuno dei film interpretati.


CINEMATOGRAFIA

- Sgarro alla camorra, regia di Ettore Maria Fizzarotti (1973)

- L’ultimo guappo, regia di Alfonso Brescia (1978)

- Napoli... serenata calibro 9, regia di Alfonso Brescia (1978)

- Il mammasantissima, regia di Alfonso Brescia (1979)

- Da Corleone a Brooklyn, regia di Umberto Lenzi (1979)

- I contrabbandieri di Santa Lucia, regia di Alfonso Brescia (1979)

- Sbirro, la tua legge è lenta... la mia... no!, regia di Stelvio Massi (1979)

- Napoli... la camorra sfida e la città risponde, regia di Alfonso Brescia (1979)

- Zappatore, regia di Alfonso Brescia (1980)

- La tua vita per mio figlio, regia di Alfonso Brescia (1980)

- Carcerato, regia di Alfonso Brescia (1981)

- Lacrime napulitane, regia di Ciro Ippolito (1981)

- Napoli, Palermo, New York - Il triangolo della camorra, regia di Alfonso Brescia (1981)

- I figli... so’ pezzi ’e core, regia di Alfonso Brescia (1982)

- Tradimento, regia di Alfonso Brescia (1982)

- Giuramento, regia di Alfonso Brescia (1982)

- Torna, regia di Stelvio Massi (1984)

- Guapparia, regia di Stelvio Massi (1984)

- Sud Side Stori, regia di Roberta Torre (2000)

- Come inguaiammo il cinema italiano - La vera storia di Franco e Ciccio, Documentario di Ciprì e Maresco (2004)

NAPOLI SERENATA CALIBRO 9 di Alfonso Brescia - finale al Borgo Marinari (Mario Merola e Nunzio Gallo) from Napoli nel Cinema on Vimeo.



1
SOCIAL1SOCIAL2
facebook-64
twitter-64
Create a website