MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
06/10/2016, 14:59

primitivamente,canale 21, giancarlo giannini,acerra,pulcinella,terra dei fuochi,giuseppe alessio nuzzo



PRIMITIVAMENTE---il-documentario-su-Acerra-e-la-"terra-dei-fuochi"-con-Giancarlo-Giannini-in-onda-su-Canale-21


 Arriva in tv sabato 8 ottobre alle ore 20.05 su Canale21 il documentario di Giuseppe Alessio Nuzzo su Acerra e la Terra dei Fuochi, oltre gli stereotipi e le etichette della cronaca




Un documentario per parlare di Acerra, al di là dei preconcetti legati alla Terra dei Fuochi, questo l’obiettivo di "Primitivamente", opera del regista Giuseppe Alessio Nuzzo, che sabato 8 ottobre alle 20.05, ed in replica domenica 9 ottobre alle ore 10.00, approderà in prima tv in Campania e Lazio per l’emittente Canale21 (LCN 12 per la  Campania e 10 per il Lazio) dopo aver girato festival e rassegne di tutto il mondo compreso il prestigioso Festival di Cannes.


«Tutto è partito quando un amico mi recitò una poesia del grande commediografo Raffaele Viviani, PRIMITIVAMENTE - commenta il regista partenopeo - il testo, scritto nei primi anni dello scorso secolo, mi ha da subito colpito poiché il maestro Viviani, oltre a scrivere della mia città, Acerra, ne raccontava come un’oasi di pace e benessere, dove lui si rifugiava quando era stufo delle grandi città. Non poco è cambiato da quegli anni».


La voce narrante del film è di Giancarlo Giannini che proprio grazie a Napoli ha ricevuto una candidatura agli Oscar per l’interpretazione in  "Pasqualino Settebellezze" di Lina Wertmuller.


Riguardo al senso del documentario il grande attore ha detto: «Questo territorio è pieno di risorse ed è necessario rivalutarle, al di là degli appellativi spiacevoli che in alcune circostanze si rivelano anche impropri».


"Primitivamente", prodotto dalla casa di produzione e distribuzione cinematografica Pulcinella Film, è stato realizzato nell’ambito del progetto del Comune di Acerra "Acerra-Napoli" finanziato dalla Regione Campania.


PRIMITIVAMENTE


"Me ne vogl’i’ a campa’ ’mmiez’a na terra, ’a parte ’e Punticiello, Caivano: so’ stufo d"e città, Roma, Milano: quanno voglio fa’ ’a vita, vaco ’Acerra."

(Raffaele Viviani, "Primitivamente")




Prendendo spunto dalle suggestioni bucoliche evocate nell’omonima poesia di Raffaele Viviani, "Primitivamente" è un viaggio nel presente e nel passato di Acerra, città in provincia di Napoli, per raccontare e superare le etichette di "terra dei fuochi" e "triangolo della morte".


Le acque curative della sorgente del Riullo, le bellezze della casina Spinelli - residenza di caccia del Re Federico II -, l’area archeologica dell’antica città etrusca di Suessula, il Castello Baronale dell’XI secolo - noto anche come Castello dei Conti -, fino alla maschera di Pulcinella, originaria di Acerra e simbolo di rilancio turistico e culturale del territorio.


In "Primitivamente" si contrappongono due mondi: la Campania Felix - con la ricetta della pasta e fagioli raccontata dalle nonne della città e i contadini che mostrano il cavolfiore bianco tipico di queste terre - viene affiancata all’attualità, con video d’archivio delle lotte contro i roghi tossici e il termovalorizzatore.


A commento, un inedito e straniante Pulcinella rappresentato con una maschera antigas all’ombra del Vesuvio, ma anche i risultati dello studio dell’Università Federico II sulla qualità dell’aria e del terreno della "terra dei fuochi".


Il documentario è un percorso costellato da numerose testimonianze: da quelle culturali di studiosi come Aniello Montano e Tommaso Esposito, a quelle di agronomi, musicisti e esponenti del clero, come Don Maurizio Patriciello, padre-coraggio e parroco di Caivano, per arrivare al musicista e compositore Enzo Avitabile che ha concesso anche alcune delle sue musiche per il film.


Tra curiosità poco note, studi scientifici inediti e immagini raccontate dalla voce inconfondibile di Giancarlo Giannini.



1
SOCIAL1SOCIAL2
facebook-64
twitter-64
Create a website