MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
01/10/2016, 02:15

napoli film festival,tomba del tuffatore, schermo napoli doc,costiera amalfitana



TOMBA-DEL-TUFFATORE-il-1°-ottobre-al-PAN-per-il-Napoli-Film-Festival


 Il documentario in concorso nella sezione SchermoNapoli Doc è un film tra la civiltà e il paesaggio della costiera amalfitana (al PAN alle 16:30)





Dopo l’esordio all’ultima edizione del Festival del Cinema di Pesaro, dove ha avuto ottimi riscontri di pubblico e critica, "Tomba del Tuffatore" arriva al Napoli Film Festival, dove sarà proiettato il 1° ottobre alle 16:30 al PAN - Palazzo delle Arti di Napoli in concorso nella sezione SchermoNapoli Doc.


Il documentario, prima delle due opere realizzate dalla giovane coppia italo-cinese composta da Federico Francioni e Yan Cheng, formati al Centro Sperimentale di Cinematografia - Scuola Nazionale di Cinema, è un viaggio sensoriale attraverso il mondo mitico della Costiera Amalfitana, in cui il tempo è indistinto e all’interno del quale uomini e donne vagano tra rovine del passato, spettacoli ed eventi emblematici.


Un’immersione verso il nulla ma dentro i luoghi e lungo il tempo: nelle cartiere abbandonate di Amalfi, nelle immagini della demolizione dell’Ecomostro di Alimuri, nelle antiche ville di Ravello; il tutto arricchito dalla partecipazione straordinaria di Maria Pia De Vito e del gruppo "Il Pergolese".


Una sintetica parabola sul contemporaneo che si chiude lasciando aperta la domanda da cui prende le mosse film: dove precipita, veramente, il Tuffatore contemporaneo custodito nel Museo di Paestum?


GLI AUTORI



Federico Francioni, classe 1988, dopo una formazione cinematografica acquisita all’Università di Roma 3 prima e al Centro Sperimentale di Cinematografia poi, si è occupato negli ultimi anni di reportage e cinema del reale. Negli ultimi due anni collabora con il collega cinese Yan Cheng, con cui realizza "Tomba del Tuffatore" (2015) e il lungometraggio documentario "The First Shot" (2016), girato in Cina e in fase di post-produzione. Attualmente sta curando una monografia e un documentario sull’opera del regista francese Eugène Green. 


Yan Cheng, classe 1991,  ha realizzato diversi cortometraggi in Cina, Stati Uniti ed Europa sviluppando le sue doti artistiche nel cinema e nell’arte contemporanea. Nel 2015 realizza "Tomba del Tuffatore", insieme a Federico Francioni, col quale torna a collaborare per il suo primo lungometraggio documentario, "The First Shot", realizzato in Cina nel 2016.



1
SOCIAL1SOCIAL2
facebook-64
twitter-64
Create a website