MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
26/09/2016, 22:51

napoli film festival,manetti bros,nana cecchi,song e napule,claudio giovannesi



Arrivano-i-Manetti-Bros.-nella-2a-giornata-del-Napoli-Film-Festival-2016


 I registi romani e la pluripremiata costumista Nanà Cecchi ospiti d’eccezione di martedì 27 settembre al Napoli Film Festival






Saranno i Manetti Bros. martedì 27 settembre i protagonisti degli "Incontri ravvicinati" del Napoli Film Festival, 18esima edizione. I registi romani, reduci dal set di "Nun è Napule", incontreranno il pubblico alle 21 al Cinema Metropolitan, intervistati da Stefano Amadio, direttore di cinemaitaliano.info; a seguire, proiezione di uno dei loro film più amati, "Song ’e Napule".


Alle 10 per Parole di Cinema, lo spazio dedicato agli studenti, proiezione di "Ladyhawke" di Richard Donner, e incontro alle 12 con la pluripremiata costumista Nanà Cecchi.


Alle 16, per SchermoNapoli Corti, proiezione di sette lavori in concorso: "Cinestesy" di Fulvio Davide Ricca; "Un giorno nella vita" di Marco Chiappetta; "Là dove tu non sei" di Serena Sabbatino; "Spaccianapoli. Capitolo I - Cani hanno fame" di Raffaele Losco; "Stigmate" di Antonio Zannone; "Centro Barca okkupato" di Adam Selo; "Strade da amare. La scelta giusta" del M.I.T./Direzione Generale del Sud, regia dei fratelli Borruto.


Alle 19, per Nuovo Cinema Italia (posto unico € 5,00 - ridotto € 4,00), Emanuele Gaetano Forte presenta "Al di là del risultato", ritratto ironico e malinconico di un gruppo di giovani universitari di Formia, vittime di un paese vecchio che concede loro poco e della crisi economica degli ultimi ottant’anni. I quattro protagonisti, presi dal malessere e dalla necessità di trovare una strada, cercheranno di reagire al contesto in cui vivono.


A seguire, alle 20:30, per la sezione Extra, proiezione di "Suncity" di Cecilia Donadio e Felice Iovino: Napoli vista attraverso l’occhio della telecamera, microfono acceso, pedalando tra i suoni e le storie di chi per suonare e cantare ha scelto la strada.


Institut français


All’Institut Français Napoli (ingresso libero) dalle 10 per SchermoNapoli Scuola proiezione di Le avventure di Pierugo di Pasquale Renza (IIS G. Siani di Napoli); Zuperman di Pasquale Renza (ITIS A. Righi di Napoli); Non è una scuola per bulli di Antonello Picciano (ISP G. Marconi di Giugliano in Campania, Na); Un giorno lo dirò di Claudio D’Avascio (IIS Q. O. Flacco di Portici, Na); Unico di Claudio D’Avascio (IS R. Livatino di Napoli); Eclissi di Massimiliano Pacifico (LC A. Genovesi di Napoli); Senza titolo di L. Rossomando (LS P. Calamandrei di Napoli); Sguardi riflessi di R. Rossi (LC G.B. Vico di Napoli); Insane Art di R. Rossi (LC G.B. Vico di Napoli); Double Safe di Raffaele Capano e Generoso Borriello (ISIS Europa di Pomigliano d’Arco, Na); Jamme ja di Antonello Picciano (ISIS A. Casanova di Napoli).


Alle 17, per Europa & Mediterraneo, concorso internazionale sul tema del confine tra fuga dalla guerra ed emigrazione, "Dust Cloth" di Ahu Ozturk, storia di due donne curde che fanno le pulizie nei quartieri bene di Istanbul, vivono una vita difficile, ma non priva di sogni.


Alle 19, per la retrospettiva su Claudio Giovannesi "Autore emergente 2016", proiezione di "Fratelli d’Italia", e alle 21, per la sezione 41° Parallelo, dedicata a Montgomery Clift, visione di "Un posto al sole" di George Stevens.



Instituto Cervantes


All’Instituto Cervantes Napoli (ingresso libero), grazie alla collaborazione con l’ICAIC - Instituto Cubano del Arte e Industria Cinemàtograficos di Cuba, Cinema Havana, una selezione di otto lungometraggi cubani di finzione dal 2002 al 2015, presenta alle 17 "La pelicula de Ana" di Daniel Diaz Torres, e a seguire, alle 19, "Viva Cuba" di Juan Carlos Cremata.


Al PAN - Palazzo delle Arti di Napoli (ingresso libero) dalle 17 per SchermoNapoli Doc, proiezione di "Ciccillo sopravvisse" di Michele Salvezza; "My Little Napoli" di Mariangela Ciccarello; "Flat Tyre - An American Music Dream" di Ugo Di Fenza. 





1
SOCIAL1SOCIAL2
facebook-64
twitter-64
Create a website