MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
12/05/2016, 11:21

e se mi comprassi una sedia,pasquale falcone,benedetto casillo,rosaria de cicco



Al-via-le-riprese-di-E-SE-MI-COMPRASSI-UNA-SEDIA?-di-Pasquale-Falcone


 Lunedì 16 maggio 2016 iniziano le riprese del film “E se mi comprassi una sedia?” (titolo provvisorio) con il provocatorio sottotitolo “la risposta Napoletana a Checco Zalone"



Lunedì 16 maggio 2016 iniziano le riprese del film E se mi comprassi una sedia? (titolo provvisorio) con il provocatorio sottotitolo "la risposta Napoletana a Checco Zalone".
Parte da Napoli la sfida, coraggiosa, irriverente e provocatoria al fenomeno nazionale e campione d’incassi. Un film a bassissimo budget. La sceneggiatura è stata scritta da Pasquale Falcone (Amore con la S Maiuscola - Lista civica di provocazione - Io non ci casco - Il Profumo dein gerani) che curerà anche la regia. Un film ambizioso, una commedia brillante anche un po’ favola, decisamente satirica.
Un film libero di giocare con gli ingredienti del genere commedia, ma nanche più vivo e meno scritto, più attento allo stile che alle tematiche, ai volti che ai tramonti.
Libero, e alla ricerca di nuove sperimentazioni, incurante delle convenzioni che separano il documentario dalla finzione, l’approccio realistico da quello concettuale, l’osservazione dall’interpretazione. La sceneggiatura mai volgare, cerca di sorprendere lo spettatore che di fronte a certi "comportamenti" come una lama a doppio taglio, provocano tante risate quante riflessioni.
La forte componente comica, riesce a rendere il prodotto un punto d’incontro tra chi cerca la comicità "alternativa" e chi si accontenta di quella più immediata, lasciando soddisfatti entrambi.
L’addizione di battute comiche lascia il posto all’evoluzione del soggetto, che mormora un mormorio anti-istituzionale (e confessionale) nemmeno troppo sottotraccia.
Durante il racconto tre citazioni, due tratte dai film "Cosi parlò Bellavista" e "Miseria e Nobiltà" e una da uno sketch di Massimo Troisi che, renderanno il racconto divertente.
Nel Cast: Gianni Ferreri, Pasquale Falcone, Rosaria De Cicco, Benedetto Casillo, Sergio Solli, Ernesto Lama, Pietro De Silva, Elena Bladi, Fabio Massa e per la prima volta sullo schermo Tano Mongelli nel ruolo di Chicco Resina (in arte Checco).
Il Film sarà girato in quattro settimane tra Napoli, Cava dè Tirreni, Marina di Ascea e Roma.
Due canzoni molto divertenti e l’intera colonna sonora sono scritte e arrangiate da Sandro Di Stefano, autore attivo sia in Italia che negli USA.
Il risultato è un suono giusto ma allo stesso tempo con quel gusto Retrò che il film per alcuni versi richiede nella sua scrittura.
La produzione ha vergogna di rivelare il budget del film.
SINOSSI BREVE
Due produttori cinematografici, i fratelli Tavani, titolari di una piccola società di produzione cinematografica "Tavani Brass", visto il successo ottenuto dai film di Checco Zalone, propongono a uno sconosciuto cantante partenopeo, Chicco Resina, di realizzare un film per intercettare in qualche modo la scia del successo del film campione d’incassi in Italia. Non riusciranno nell’impresa.



1
SOCIAL1SOCIAL2
facebook-64
twitter-64
Create a website