MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
24/03/2016, 11:57

un paese quasi perfetto,massimo gaudioso,silvio orlando,carlo buccirosso,fabio volo, miriam leone,nando paone,gea martire



Esce-al-cinema-UN-PAESE-QUASI-PERFETTO-di-Massimo-Gaudioso


 Lo sceneggiatore napoletano torna alla regia con il rifacimento italiano di LA GRANDE SEDUCTION di Jean- François Pouliot



Dopo aver co-diretto con Eugenio Cappuccio e Fabio Nunziata i suoi primi due film, il sorprendente IL CARICATORE (1996) e LA VITA E’ UNA SOLA (2009), lo sceneggiatore partenopeo Massimo Gaudioso torna dietro la macchina da presa, stavolta da solo, per dirigere UN PAESE QUASI PERFETTO, rivisitazione italiana di LA GRANDE SEDUCTION, film canadese del 2003.

Affidandosi alla maestria di tre fuoriclasse della recitazione come Silvio Orlando, Carlo Buccirosso e Nando Paone, fondamentali a supportare i protagonisti Fabio Volo e Miriam Leone, Massimo Gaudioso disegna una commedia moderna che seppure in alcuni casi sembra continuare a battere sugli stereotipi delle ovvie e perenni differenze tra stile di vita dei settentrionali e quello dei meridionali, cerca di allontanarsene per evidenziare il concetto di progresso necessario per alcuni e la capacità di viverne senza per altri, porta l’attenzione sui numerosi paesini che in Italia stanno via via scomparendo perché abbandonati dalle nuove generazioni senza possibilità...e molto spesso l’identità, la genuinità e le tradizioni di una cittadinanza devono essere barattate per la sopravvivenza. Nel cast va sottolineata la presenza di una bravissima Gea Martire.

TRAMA

Pietramezzana, piccolo paese sperduto nelle Dolomiti lucane, rischia di scomparire. I giovani lo stanno abbandonando e i pochi abitanti rimasti, per lo più ex minatori, vivono con una cassa integrazione che minaccia di trasformarsi presto in disoccupazione permanente. Ci sarebbe di che scoraggiarsi. E invece no. I suoi abitanti, trascinati dal vulcanico Domenico (Silvio Orlando) non demordono e, non appena intravedono nell’apertura di una fabbrica la soluzione a tutti i loro guai, si attivano affinché il progetto vada a buon fine.

La prima cosa da fare è trovare un medico - senza il medico non può esserci nessuna fabbrica - e fortuna vuole che si imbattano in Gianluca Terragni (Fabio Volo), rampante chirurgo estetico milanese. La seconda cosa, ben più complicata, sarà però convincerlo a restare! E per non fargli sentire la mancanza del wi-fi, del sushi o della musica jazz, le proveranno tutte, arrivando perfino a mettere in piedi una poco probabile squadra di cricket. Basterà questo o le altre mille attenzioni a farlo restare? Basterà la bellissima Anna (Miriam Leone)?

"Un paese quasi perfetto" di Massimo Gaudioso è una commedia sulla voglia di restare e quella di cambiare e sull’unione che fa sempre la forza.



1
SOCIAL1SOCIAL2
facebook-64
twitter-64
Create a website