MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
15/03/2016, 12:46

antonietta de lillo,cineteca nazionale,marechiaro produzioni



VIAGGIO-IN-ITALIA---IL-CINEMA-DI-ANTONIETTA-DE-LILLO


 Dal 16 al 20 marzo la Cineteca Nazionale omaggia la regista napoletana con una retrospettiva completa della sua opera



La Cinetecan Nazionale in collaborazione con Marechiarofilm rende omaggio al Cinema di Antonietta De Lillo in cinque giornate di rassegna al Cinema Trevi di Roma dal 16 al 20 marzo. Un viaggio attraverso trent’anni di carriera della regista partenopea in bilico tra cinema di finzione, cinema della realtà, ricerca e sperimentazione di linguaggi e di generi.

Se esiste un termine cinefilo capace di racchiudere - senza però imprigionare! - il Cinema di Antonietta De Lillo, è sicuramente quello di "rosselliniano". L’intero corpus filmografico è infatti accomunato dall’inseguire, attraverso una padronanza e una multidisciplinarità di linguaggi, «lo splendore del vero».

Ogni suo progetto (dai film partecipati ai ritratti, non solo cinematografici, dai documentari neo-neorealisti al Cinema di finzione, e in tal senso risulta indimenticabile IL RESTO DI NIENTE per quella sobria messa in scena che non può non alludere a "La presa del potere da parte di Luigi XIV") è una sorta di viaggio in questo paese mancato chiamato Italia.

Un viaggio nella memoria attraverso le immagini e le parole di chi tenta di «fermare una cosa che sta scomparendo», citando le parole del protagonista del primo videoritratto, ANGELO NOVI FOTOGRAFO DI SCENA (1992), comunicandoci al contempo, come scrive giustamente Daniela Brogi, non solo la passione per la propria professione, ma anche una «chiave di lettura per la speciale attenzione al linguaggio e alle sperimentazioni del Cinema documentario che attraversa l’intera opera di De Lillo, sin dai primi lavori (compreso il film MATILDA, del 1990, così attento a un’ambientazione napoletana borghese, anziché popolare, e perciò fuori clichés)».

Fermare la realtà, dunque, per esorcizzarne la morte sia per l’oggetto ripreso (uomo o cosa, la De Lillo non opera un classismo antropologico), sia per chi riprende. Filmare dunque non tanto per esistere, ma per documentare un’etica dello sguardo, che si affida al nostro soggettivo verosimile.

"Sono felice che la Cineteca Nazionale mi dedichi questo omaggio. Non temo che questi riconoscimenti possano rappresentare la conclusione di un percorso ma anzi mi sembrano l’opportunità di aprire un nuovo capitolo della mia carriera e lo stimolo a lanciarmi in nuove avventure insieme a Marechiarofilm che in questi anni con energia e tenacia mi ha sostenuto produttivamente e artisticamente" Antonietta De Lillo

Antonietta De Lillo, dopo il riconoscimento del Nastro d’Argento speciale 2016 per la carriera nel Cinema del reale in occasione del secondo film partecipato da lei ideato e curato OGGI INSIEME DOMANI ANCHE, è attualmente impegnata con Marechiarofilm nella distribuzione dell’opera in questione, film inchiesta sull’amore in tour nelle sale italiane a partire dal mese di marzo.


PROGRAMMA OMAGGIO A ANTONIETTA DE LILLO AL CINEMA TREVI


VIAGGIO IN ITALIA. IL CINEMA DI ANTONIETTA DE LILLO

16-20 marzo a Roma al Cinema Trevi Vicolo del Puttarello, 5


16 marzo PER UNA CONTROSTORIA DEL CINEMA

Introduzione del Presidente della Fondazione CSC Stefano Rulli

Incontro a cura di Marcello Garofalo

h. 19,00 Fuoricampo (2002, 18’)

h. 19,20 Angelo Novi fotografo di scena (1992, 25’)

h. 19,45 La notte americana del dr Lucio Fulci (1994, 30’)

h. 20,30 incontro con Antonietta De Lillo

h. 21,30 ’O Cinema (1999, 13’)

h. 21,45 Pianeta Tonino (2002, 50’)



17 marzo IL RESTO DELLA VITA

Incontro a cura di Angela Prudenzi

h. 17,00 Operai Diari del ’900 (1996,n53’)

h. 18,00 Il Pranzo di Natale - film partecipato (2011, 50’)

h. 18,50 Let’s Go (2014,n54’)

h. 20,00 incontro con Antonietta De Lillo

h. 21,00 Il Resto di Niente (2004, 98’)

h. 22,40 Diario dal set backstage de Il Resto di Niente (2004, 30’)



18 marzo PASSEGGIATE NAPOLETANE

h. 17,00 Periferie di Napoli La Storia siamo noi (2002, 36’)

h. 17,40 Viento ’e terra (1996, 38’)

h. 18,20 ’Osolemio (1998, 39’)

h. 19,00 Maruzzella episodio da I Vesuviani (1997, 18’)

h. 19,20 Promessi sposi (1993, 20’)



19 marzo L’ALTRO DA SE’

Incontro a cura di Fabio Ferzetti

h. 17,00 Ogni sedia ha il suo rumore (1995, 27’)

h. 17,30 Non è giusto (2001, 90’)

h. 19,00 La pazza della porta accanto (2013, 52’)

h. 20,00 incontro con Antonietta De Lillo e Paola Scarnati

h. 21,00 OGGI INSIEME DOMANI ANCHE film partecipato (2015, 85’)



20 marzo LE STORIE CHE RACCONTIAMO

h. 17,30 Racconti di vittoria (1995, 70’)

h. 19,00 Una casa in bilico (1986, 80’)

h. 21,30 Matilda (1990, 83’)



1
SOCIAL1SOCIAL2
facebook-64
twitter-64
Create a website