MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
28/10/2015, 19:43

il resto di niente,antonietta de lillo,marechiarofilm



PROGETTO-"IL-RESTO-DI-NIENTE"---10-anni-dall’uscita-in-sala-del-film-di-Antonietta-De-Lillo


 Una serie di eventi ed attività a cura del Coordinamento Festival Cinematografici Campania e Marechiarofilm tra la fine del 2015 e durante tutto il 2016



A 10 anni dall’uscita nelle sale de IL RESTO DI NIENTE di Antonietta De Lillo, il Coordinamento Festival Cinematografici Campania e Marechiarofilm, in collaborazione con il Comune di Napoli - Assessorato alla Cultura e al Turismo e con il patrocinio di Regione Campania, promuovono il PROGETTO IL RESTO DI NIENTE, una serie di eventi ed attività programmati tra la fine del 2015 e durante tutto il 2016.

Il progetto sarà presentato il 30 ottobre (ore 18) presso la Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore a Napoli, con la proiezione del film in una serata evento alla presenza della regista, del cast artistico e tecnico e dei rappresentanti istituzionali.

"Nel decimo anniversario dell’uscita nelle sale cinematografiche italiane de IL RESTO DI NIENTE, la città di Napoli festeggia con un evento importante e doveroso la regista Antonietta De Lillo e il cast artistico e tecnico, creatori di un’opera fondamentale, tratta dall’omonimo romanzo di Enzo Striano. - Così dichiara l’Assessore Nino Daniele -. Attraverso la figura di Eleonora Pimentel Fonseca, eroina e martire della Rivoluzione partenopea del 1799, si rievoca una pagina cruciale della storia napoletana. Con la forza delle immagini, che soprattutto il cinema ha il potere di veicolare, si ripropone una lezione di coraggio che, attuale come mai, diventa modello per il rispetto e i diritti universali da portare avanti nel nostro Paese".

Il romanzo di Enzo Striano e l’omonimo film di Antonietta De Lillo offrono un’occasione di riflessione sul sogno di rinnovamento politico e sociale a partire dalla figura di Eleonora Pimentel Fonseca e degli altri protagonisti della Repubblica Partenopea del 1799. Una lezione di valore morale e coscienza civica da non disperdere e da assumere a modello per le sue ripercussioni sul nostro presente. Da qui è nato il desiderio di offrire un nuovo cammino a IL RESTO DI NIENTE con il Progetto.

"Ho sempre sperato in un nuovo percorso per IL RESTO DI NIENTE e a volte i desideri si realizzano. Grazie al Coordinamento Festival Cinematografici Campania, al Comune di Napoli, alla Regione Campania e alle tante altre realtà pubbliche e private che si sono unite durante il cammino, abbiamo dato vita al PROGETTO IL RESTO DI NIENTE. - sottolinea Antonietta De Lillo -. Mi fa piacere che anche il cast artistico e tecnico del film e la famiglia Striano abbiano risposto con partecipazione e affetto a quest’iniziativa. Insomma, IL RESTO DI NIENTE è un film che nasce e appartiene a Napoli ed è giusto che il suo cammino riparta proprio da questa città. Mi piacerebbe poi se questo percorso distributivo atipico potesse rappresentare un modello per offrire al pubblico la possibilità di vedere o rivedere sul grande schermo non solo il mio ma anche tanti altri film".

Il Progetto si articola nelle seguenti attività:

A SCUOLA CON IL RESTO DI NIENTE: in collaborazione con Oscar Mondadori e l’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania, un’occasione per riflettere con gli studenti delle scuole medie e superiori della Regione Campania attraverso incontri e attività didattiche sul libro e sul film;

IL RESTO DI NIENTE AL CINEMA: Marechiarofilm in collaborazione con Lo Scrittoio intende rioffrire al pubblico la possibilità di vedere il film sul grande schermo, in occasione del decennale dell’uscita in sala, a partire dal CineTeatro La Perla di Napoli, dal Kino di Roma e dal Cinema Beltrade di Milano, per tutto il 2016 e per un giorno alla settimana;

LEZIONI DI CINEMA CON IL RESTO DI NIENTE: incontri aperti all’Accademia di Belle Arti di Napoli con le figure artistiche che hanno collaborato alla realizzazione del film IL RESTO DI NIENTE: la regista Antonietta De Lillo, alcuni degli interpreti principali, lo sceneggiatore Giuseppe Rocca, il direttore della fotografia Cesare Accetta, il montatore Giogiò Franchini, il compositore Daniele Sepe, la costumista Daniela Ciancio, fino a un omaggio alla collaborazione speciale di Oreste Zevola, autore dei disegni del film;

I LUOGHI DE IL RESTO DI NIENTE: in collaborazione con la Film Commission Regione Campania un ciclo di tour nei luoghi che sono stati set del film di Antonietta De Lillo, interamente girato in ambienti dal vero, alcuni storicamente simbolo della Repubblica Napoletana del 1799 come Castel Sant’Elmo e la Reggia di Caserta, altri luoghi di grande fascino quali la Piscina Mirabilis o il Tempio di Mercurio oltre alla Reggia di Portici e ai palazzi del centro storico di Napoli.

Il progetto è realizzato da Coordinamento Festival Cinematografici Campania e Marechiarofilm in collaborazione con il Comune di Napoli - Assessorato alla Cultura e al Turismo e con il patrocinio di Regione Campania, in collaborazione con Stilelibero adv e Lo Scrittoio e con Accademia di Belle Arti di Napoli,  CineTeatro La Perla Multisala, Film Commission Regione Campania, Fondazione Pol.i.s. Libera, Oscar Mondadori, Ufficio Scolastico Regionale per la Campania.
Info: progettoilrestodiniente@gmail.com - Sito web: www.marechiarofilm.it

Il pensiero di Gaetano Filangieri da IL RESTO DI NIENTE di Antonietta De Lillo from Napoli nel Cinema on Vimeo.



1
SOCIAL1SOCIAL2
facebook-64
twitter-64
Create a website