MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
22/10/2015, 18:24

rosalba la fanciulla di pompei,natale montillo,pompei



ROSALBA-LA-FANCIULLA-DI-POMPEI-di-Natale-Montillo-(guarda-il-film)


 Il film di Natale Montillo ambientato a Pompei nel ’52 disponibile in visione gratuita



ROSALBA LA FANCIULLA DI POMPEI è un film italiano del 1952, scritto, diretto, interpretato e prodotto dallo stabiese Natale Montillo.

L’opera di Montillo è caratterizzata oltre che dal tono melodrammatico che negli anni seguenti sfocerà nella sceneggiata, dagli scenari delle riprese: Napoli e sopratutto Pompei con la caratteristica campagna tagliata in due dal fiume Sarno, gli scavi e il Santuario della Madonna conosciuto in tutto il mondo.

TRAMA

Il fattore don Andrea Ambrosano vive in una fattoria presso Pompei con Laura, la sua seconda moglie, e Rosalba, sua figlia adottiva. Laura, che è molto più giovane del marito, s’innamora di un giovane cliente ed amico di don Andrea, Giorgio De Montero, impiegato di Napoli.

De Montero, che ha emesso tre cambiali con la firma falsificata del suo principale, vorrebbe invocare l’aiuto di Ambrosano ma Laura, che tiene l’amministrazione, gli promette che provvederà ella stessa a togliere le cambiali dalla circolazione.

Spera così di indurre il giovane a ricambiare il suo amore ma Giorgio conosce Rosalba e se ne innamora. Intanto, riappare sulla scena un antico amante di Laura, Vittorio, uscito di prigione. Questi ricatta Laura e tenta di usarle violenza. Don Andrea sorprende i due: lui scappa e Laura, ritenuta colpevole d’adulterio, viene cacciata via.

Vittorio, impadronitosi delle cambiali di De Montero, tenta di ricattarlo ma Giorgio, che ha ottenuto il perdono del principale e si è fidanzato con Rosalba, respinge il delinquente, che, dopo una colluttazione, lascia svenuto a terra. Il malfattore muore e De Montero viene accusato d’assassinio.

Laura intanto ha scoperto che Rosalba è sua figlia: mentre corre a riabbracciarla, viene investita da una macchina. Prima di morire, confessa d’aver ucciso involontariamente l’antico amante. Giorgio, riconosciuto innocente, sposerà Rosalba.

I protagonisti del film sono Roberto Risso e Silvana Muzi. Lo stesso regista Natale Montillo interpreta la parte di don Andrea ed Eli Parvo quello della madre. Caratterizzano i momenti comici il cantante Beniamino Maggio e l’attore eduardiano Ugo D’Alessio. A Renato Baldini la parte dell’antagonista.  



1
SOCIAL1SOCIAL2
facebook-64
twitter-64
Create a website