MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
24/04/2014, 12:36

laboratorio mina,scampia,figli del bronx,sky,napoli,gaetano di vaio,cattleya



Cinque-Corti-targati-Napoli-su-Sky-dal-24-aprile


 A Napoli, nel quartiere Scampia, ha preso piede un progetto che ha per finalità l’aggregazione di ragazzi del territorio che lavorando si sentano protagonisti di attività concrete: MINA è un laborator



A Napoli, nel quartiere Scampia, ha preso piede un progetto che ha per finalità l’aggregazione di ragazzi del territorio che lavorando si sentano protagonisti di attività concrete: MINA è un laboratorio di arti audiovisive dedicato a Gelsomina Verde, la giovane vittima innocente della faida di camorra morta nel 2004 a soli 22 anni.

Lo sviluppo della progettualità del Laboratorio MINA è dovuto paradossalmente alle polemiche nate a Napoli con l’inizio della produzione della fiction Gomorra-la serie da parte di Sky e Cattleya: in seguito a quelle polemiche e al blocco delle riprese per alcune settimane iniziò un confronto tra le due case di produzione e i direttori artistici del laboratorio, Gianluca Arcopinto e Gaetano Di Vaio, produttori a loro volta.

Grazie a proficue discussioni su ambiente, intercultura, emarginazione alla fine è venuta fuori una collaborazione che ha portato ad un progetto destinato alla formazione di 25 ragazzi napoletani per la realizzazione di sei corti cinematografici.

I laboratori che hanno formato questi ragazzi hanno fornito loro strumenti di lettura e scrittura del linguaggio cinematografico per portarli, con il supporto di autori e registi, alla realizzazione di corti che, partendo dal punto di vista di chi vive il territorio, raccontassero tematiche sociali che riguardano Scampia come l’intera città di Napoli.

Presenza fondamentale per il progetto così come per la produzione di alcuni dei cortometraggi quella della Figli del Bronx produzioni di Gaetano Di Vaio, che sin dai primi passi ha svolto un eccezionale lavoro sociale, grazie all’intraprendenza culturale, per l’Area Nord di Napoli.

Cinque delle sei opere realizzate col lavoro dei ragazzi che hanno partecipato ai laboratori verranno trasmesse da Sky entro la fine di Aprile (Ore 12 di Toni D’Angelo è ancora in post-produzione e la sua programmazione è stata rimandata) :

Prodotti dalla Figli del Bronx:

CANEMALATO di Diego Olivares - un ventenne porta nel soprannome, Canemalato, le cicatrici di una vita allo sbando. Segnato dalla morte del padre e in cerca di riscatto, decide di vendicarsi contro il boss Angioletto, nuovo compagno della madre

CIAO MAMMA  di Carlo Luglio - la fantasia di tre bambini trasforma un quartiere segnato dal degrado e dalla malavita in una nave di pirati: i piccoli partono per un’avventura piena di sorprese, alla ricerca di un tesoro speciale

LA TORRE DI DAVIDE di Gaetano Di Vaio - Un ragazzo cresciuto fra traffico di droga e violenza scopre la possibilità di uscire dalle trame della Camorra quando si lascia coinvolgere dalle iniziative di un centro sociale

Prodotti da Cattleya:

AFRONAPOLI UNITED di Massimiliano Pacifico - Le imprese di una squadra di calcio formata da migranti, rifugiati politici e ragazzi a rischio, si intreccia con la battaglia di Lello per diventare cittadino italiano e ottenere il riconoscimento legale del figlio

CENTOQUATTORDICI di Massimiliano Pacifico - Cinque personaggi rievocano l’omicidio assurdo di una ragazza di 22 anni, Gelsomina Verde, centoquattordicesima vittima della Camorra, finita per amore nella brutale lotta fra clan

Ecco la programmazione di Sky Cinema Cult dei corti nati dal "Laboratorio Mina":

Giovedì 24 aprile alle 20.35 CANEMALATO di Diego Olivares

Venerdì 25 aprile alle 20.45 CENTOQUATTORDICI di Massimiliano Pacifico

Sabato 26 aprile alle 20.30 CIAO MAMMA di Carlo Luglio

Domenica 27 aprile alle 20.45 AFRONAPOLI UNITED di Massimiliano Pacifico

Lunedì 28 aprile alle 20.35 LA TORRE DI DAVIDE di Gaetano Di Vaio

Tutti i corti saranno replicati il 5 maggio a partire dalle ore 19.00 sempre sullo stesso canale



1
SOCIAL1SOCIAL2
facebook-64
twitter-64
Create a website