MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
25/09/2015, 16:29

tot memories,museo di tot,napolifilmfestival,schermo napoli



"Totò-Memories"-in-concorso-al-XVII-Napoli-Film-Festival-


 Il documentario finalista nella sezione SchermoNapoliDoc sarà proiettato al PAN il 29 settembre



"Totò Memories - il Museo del Principe atteso da vent’anni", il documentario-inchiesta dei giornalisti Carlo Maria Alfarano e Daniela Giordano, oggi allegato alla pubblicazione "Totò Memories - Vent’anni di inutili attese", libro+dvd della Marotta&Cafiero editori con Annalisa d’Inverno tra gli autori, ottenuta grazie alla campagna di crowdfunding per i costi di stampa su Produzioni dal Basso, verrà proiettato martedì 29 settembre 2015, h. 17.30 circa, al PAN - Palazzo delle Arti Napoli, in via dei Mille 60, ingresso libero.

Il documentario sarà il terzo e ultimo in programmazione al Pan per quella giornata, dopo la proiezione di altri due - della durata di un quarto d’ora circa ognuno - con inizio proiezione previsto per le ore 17.

Il documentario concorrerà insieme ad altre 70 opere selezionate, di cui 20 documentari, al premio per la distribuzione del proprio lavoro a livello nazionale, nel circuito culturale grazie alla collaborazione di Cinema Lab 80, e a partire da quest’anno anche nell’home video e online grazie alla collaborazione delle riviste Cinemaitaliano.info e @FilmTv. Ulteriore novità dell’edizione 2015 sarà il Premio Miglior Reportage che assegnerà la redazione del Corriere del Mezzogiorno.

TOTO’ MEMORIES - VENT’ANNI DI INUTILI ATTESE è un viaggio alla scoperta dei mancati ricordi di Antonio de Curtis, da tutti conosciuto come Totò: la travagliata vicenda del museo mai aperto al pubblico, la casa natale svenduta all’asta e le sculture mai realizzate.

Un’ampia e puntigliosa inchiesta che ricostruisce, tassello dopo tassello, la ventennale assenza di un omaggio concreto al più importante comico napoletano, ricordato invece con devozione dai fan e dai suoi concittadini, invitando il lettore all’analisi diretta di fatti e documenti senza offrire una visione distorta e parziale degli eventi.

Un focus su vent’anni di inutili promesse e false speranze: che fine hanno fatto i milioni di euro pubblici spesi per ristrutturare i locali al terzo e quarto piano di Palazzo dello Spagnolo? Quali cimeli andranno nelle teche ancora vuote delle sale danneggiate da infiltrazioni d’acqua? Potranno costruire un ascensore in un palazzo storico, altamente vincolato e abitato da privati? Saranno risarciti i danni provocati alle adiacenti abitazioni di Palazzo Moles? E ancora, che fine farà il contributo di 30 mila euro promesso dal Fai?

L’inchiesta tenta di fornire risposte a queste domande finora cadute nel vuoto, attraverso il documentario - che ha raccolto più di 30 interviste dei personaggi coinvolti - inserito nel dvd, insieme a 6 contenuti extra di approfondimento, e il libro che, oltre a fornire per la prima volta un’antologia di documenti e atti ufficiali, concentra lo sguardo anche sul Rione Sanità: un doveroso omaggio al quartiere natale di Totò, troppo spesso citato per i gravi fatti di cronaca nera, ma diventato oggi fucina di eccellenti iniziative culturali, economiche e sociali, ponendosi a modello di un vero e proprio risveglio culturale per la città di Napoli.*

Dove le istituzioni hanno mancato per vent’anni, è partita dal basso la spinta al cambiamento...infatti grazie alla Marotta&Cafiero editori e ad un’operazione di "crowdfunding" (finanziamento collettivo tramite www.produzionidalbasso.com ) Carlo Maria Alfarano, Annalisa d’Inverno e Daniela Giordano sono riusciti a pubblicare la loro inchiesta cercando di omaggiare Totò raccontando la verità su un progetto che allo stato delle cose difficilmente potrà mai vedere la luce...purtroppo.

 *dalla seconda di copertina del libro/dvd TOTO’ MEMORIES - VENT’ANNI DI INUTILI ATTESE di Carlo Maria Alfarano, Daniela Giordano e Annalisa d’Inverno - Marotta&Cafiero editori (per comprarlo cercatelo nelle librerie oppure ordinatelo direttamente su www.marottaecafiero.it , negli Store on line: Amazon, Feltrinelli, Mondadori, Bol, Ubik e Ibs. Sarà possibile prenotarlo anche in 1200 librerie di tutta Italia di seguito il collegamento per l’elenco:http://www.directbook.it/librerie.php )




1
SOCIAL1SOCIAL2
facebook-64
twitter-64
Create a website