MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
07/09/2015, 11:48

ciak,siani,sorrentino,martone,power list,si accettano miracoli,il giovane favoloso,youth



Siani,-Sorrentino,-Martone:-il-podio-napoletano-della-"power-list"-di-CIAK


 La storica rivista cinematografica per la stagione 2014-2015 mette sul podio della power list dei talenti cinematografici i tre autori partenopei



Ogni anno la storica rivista Ciak stila la "Power List" del Cinema italiano: per la stagione 2014 - 2015 il podio della lista dei "talenti" cinematografici parla napoletano con Alessandro Siani, Paolo Sorrentino e Mario Martone. Nel numero di settembre di Ciak vengono spiegati i motivi dell’exploit che hanno portato ognuno degli artisti partenopei in cima alla "Power List".

1-ALESSANDRO SIANI

In un anno privo del fenomeno Checco Zalone, il re degli incassi nazionali è il comico napoletano (39 anni) con il secondo film da regista "Si accettano miracoli", una commedia da quasi 15 milioni e mezzo di euro con la quale Siani batte anche se stesso (il precedente "Il principe abusivo" aveva totalizzato 14 milioni e 200mila euro). Funziona bene l’accoppiata con Fabio De Luigi, così come l’intuizione di ambientare il film in ambito parrocchiale in un momento di particolare fortuna per le commedie a tema religioso.

Punto di forza: L’uscita in sala il 1° gennaio è ormai una data strategica per spezzare la competizione natalizia

Punto debole: Dopo aver diretto due film dal saporenfavolistico, a Siani spetta il compito di rinnovarsi: saprà farlo col prossimonfilm previsto per Natale 2016?nn

2-PAOLO SORRENTINO

Il Premio Oscar per "La grande bellezza" pesa ancora e "Youth-La giovinezza" era uno dei film più attesi dell’anno non solo in Italia; pur non avendo portato a casa alcun premio dal Festival di Cannes, Paolo Sorrentino (45 anni) conserva intatto il suo prestigio sia dentro che fuori i confini nazionali e resta l’autore italiano di maggior valore all’estero. Sia pubblico che critica l’hanno già piazzato idealmente fra i maestri contemporanei: ha vinto il Ciak d’Oro Grandi Protagonisti degli ultimi 30 anni di Cinema e il Nastro d’Argento come regista del Miglior Film.

Punto di forza: La sua dimensione internazionale è pronta a sbarcare anche sul piccolo schermo con la sua prossima serie Tv "The young Pope", interpretata da Jude Law e Diane Keaton.

Punto debole: L’effetto Oscar rischia di cristallizzare il suo talento in una "formula Sorrentino".

3-MARIO MARTONE

Con il suo "Il giovane favoloso" quest’anno Mario Martone (Napoli, 1959) è stato protagonista della vera sorpresa al botteghino nazionale; in pochi avrebbero scommesso che una biografia sulla vita del poeta Giacomo Leopardi sarebbe diventata un "must see" di stagione e avrebbe guadagnato più di 6 milioni di euro ( quarto fra gli incassi del 2014-2015, unica non commedia nella top five). Con questa inaspettata rivincita del Cinema d’autore e grazie anche ai riconoscimenti raccolti (Ciak d’Oro come miglior film e sceneggiatura, Nastro d’Argento dell’anno) il regista entra nella power list da outsider ma sale subito sul podio.

Punto di forza: Il rapporto capillare del regista e della distribuzione col pubblico, sopratutto attraverso le proiezioni per le scuole; un’ottima strategia distributiva che ha pagato anche in termini commerciali.

Punto debole: "Il giovane favoloso" è il primo grande incasso di Martone; riuscire a replicare il risultato col prossimo film non sarà impresa facile.



1
SOCIAL1SOCIAL2
facebook-64
twitter-64
Create a website