MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
12/05/2015, 10:45

la bas,guido lombardi,figli del bronx,gaetano di vaio,immigrazione,camorra,mymovieslive



LA-BAS-di-Guido-Lombardi-stasera-su-MyMoviesLive-visione-gratuita


 L’esordio del regista di TAKE FIVE stasera sarà trasmesso dalla piattaforma My Movies...un film da non perdere



Oggi 12 maggio 2015, alle ore 21:30 sul sito MyMovies sarà visibile gratuitamente l’esordio alla regia di Guido Lombardi, LA-BAS, film vincitore del "Leone del Futuro", premio miglior Opera Prima Luigi De Laurentiis e "Premio Kino - Premio del Pubblico" come miglior film in concorso alla 26a Settimana Internazionale della Critica, riconoscimenti ricevuti nell’ambito della 68a Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia.

Il film di Lombardi, prodotto dalla Figli del Bronx di Gaetano Di Vaio, si è appoggiato alla cronaca ispirandosi alla strage del 2008 (il 18 settembre 2008 un gruppo di killer del clan camorristico dei Casalesi, con a capo Giuseppe Setola, uccise a sangue freddo sei immigrati che si trovavano in una sartoria/lavanderia di Castelvolturno, sei vittime innocenti sacrificate dalla brutalità della malavita organizzata che più volte ha minacciato la comunità africana intimando di abbandonare quelle terre perché buona parte di essa si è sempre rifiutata di sottostare alla legge criminale e di diventare manodopera per il lavoro sporco della camorra) e racconta la storia di un giovane africano che sbarca in Italia sognando l’arte e ritrova suo zio, da anni a Castelvolturno, che non ha esitato quando ha dovuto scegliere tra lo sfruttamento del lavoro nei campi per la raccolta dei pomodori e l’affiliazione alla malavita, diventando trafficante di droga.

La guerra di bande, africani e camorristi, narrata in LA-BAS è fotografia di un’amara e tragica realtà ma anche una precisa intenzione di evidenziare la possibilità di una scelta di campo che non sempre è facilitata dalla società circostante. Bravissimi tutti gli interpreti non professionisti accompagnati dagli attori Salvatore Ruocco e Esther Elisha.

Va ricordato che:

A Castel Volturno, a circa 30 km da Napoli, vivono più di 20mila migranti provenienti dall’Africa.

Parlano francese o inglese. Imparano in fretta il dialetto locale.

Circa la metà sono clandestini. Chiunque offra loro un lavoro o una casa commette un reato.

A Castel Volturno è presente una delle più potenti organizzazioni criminali italiane, la camorra.

Per prenotare la visione gratuita del film clicca qui



1
SOCIAL1SOCIAL2
facebook-64
twitter-64
Create a website