MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
11/05/2015, 11:08

mario da vinci,sal da vinci,il motorino



ADDIO-A-MARIO-DA-VINCI


 A 73 anni si è spento il cantante e attore partenopeo padre di Sal Da Vinci



Mario Da Vinci si è spento all’età di 73 anni dopo essere stato ricoverato per alcuni giorni prima all’Ospedale Loreto Mare e poi al Fatebenefratelli di Napoli: aveva problemi cardiaci. E’ stato un grande interprete della canzone napoletana, più volte in gara al Festival Di Napoli dove esordì la prima volta in coppia con Nunzio Gallo.

Ha calcato per decenni i palcoscenici di tutto il mondo non solo per i suoi concerti ma per mettere in scena drammi, sceneggiate e spettacoli teatrali. Nel 1978 debutta nel mondo del Cinema con FIGLIO MIO SONO INNOCENTE di Carlo Caiano tratto dalla commedia teatrale "Sacrificio ’e mamma" di Alberto Sciotti. L’ottimo successo di pubblico lo convince a tornare sul grande schermo dopo appena un anno con NAPOLI STORIA D’AMORE E DI VENDETTA  di Mario Bianchi nella più classica delle sceneggiate in stile Merola.

Nel 1984 Mario Da Vinci gira il suo ultimo film da attore, IL MOTORINO di Ninì Grassia, con protagonista il figlio Sal che aveva fatto recitare con lui sul grande schermo in entrambe le pellicole precedenti ma sempre in ruoli minori.

Padre e filgio da quel momento si dedicheranno esclusivamente a teatro e musica unendo spesso le due arti e continuando ad avere successo e affetto popolare anche separando le proprie strade artisticamente come evoluzione normale della carriera sopratutto di Sal Da Vinci che, c’è da esserne sicuri, saprà portare sempre alto e fiero il ricordo di suo padre Mario, uno dei più grandi interpreti della canzone napoletana del dopoguerra.




1
SOCIAL1SOCIAL2
facebook-64
twitter-64
Create a website