MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
CI DEVO PENSARE
di Francesco Albanese

Ci devo pensare è una piccola commedia giratainteramente tra Napoli e Riardo, un film figlio dell'entusiasmo e dellesinergie nate in un territorio come quello Campano ricco di energia creativa.Una sceneggiatura divertente, un cast artistico bizzaro e ben amalgamato sonogli elementi che ci hanno convinto ad investire in un’opera prima di un giovaneregista e sceneggiatore Francesco Albanese, dalla lunga esperienza televisiva e teatrale.
Quasi 5 settimane diriprese, una serie di sponsor attraverso il product placement e tantoentusiasmo hanno permesso a questo film, dal budget contenuto, di prendere vitae forma.
Una commedia dal sapore sicuramente partenopeo che sperimenta anchecontaminazioni musicali, di look fotografico e recitativo un po' più modernolontano dalle classiche immagini di una Napoli Stereotipata. Per i produttori (Alessandro e Andrea Cannavale) è motivodi grande orgoglio che ad affiancarli in questa avventura ci sia stato unpartner come Rai Cinema che ha creduto in un giovane regista come Francesco Albanese.

TRAMA
Davide è ungiovane napoletano, poco più che trentenne, che lavora come precario in unmobilificio ed è fidanzato con Alessia. Quando lei lo lascia e lo sbatte fuoridi casa, la sua vita cambia per sempre. Trovatosi in mezzo a una strada,Davide, insieme al gruppo dei suoi improbabili amici troverà una soluzioneabitativa molto originale che gli darà anche un’idea per un nuovo business.Arriva al cinema la commedia di uno dei protagonisti di Made in Sud FrancescoAlbanese insieme ai più divertenti comici napoletani del momento, tra cui CiroPriello, protagonista del fenomeno The Jackal!
Ci-devo-pensare-Locandina.pagespeed.ce.cbFLGEOojr
SCHEDA TECNICA

commedia, Italia 2015

regia: Francesco Albanese

soggetto e sceneggiatura: Francesco Albanese, Daniele Di Biasio

direttore artistico: Mimmo Esposito

fotografia: Roberto Lucarelli

montaggio: Lorenzo Peluso

musiche: Danilo Turco

scenografia: Antonella Di Martino

costumi: Teresa Papa

produttore: Andrea e Alessandro Cannavale

cast:Francesco Albanese, Barbara Tabita, Ciro Priello, Alessandro Bolide, Shalana Santana, Mariano Bruno, Mimmo Esposito, Francesca Romana Bergamo, Mario Porfito, Nunzia Schiano, Paolo Caiazzo, Rosaria De Cicco
14908_325707530921284_4882449805279244506_n1499609_425450367613666_721053001661584469_n10405683_327265294098841_9050988162725713494_n10505425_327265394098831_5068052113604863953_n10509775_327264640765573_2704027289208487276_n10527792_322968527861851_4468973021262955091_n10860891_455005991324770_8974244369763972649_o11079496_455015921323777_4873373558852913766_o11096549_455010057991030_6210445228230938311_obarbara%20tabita21261_457445034414199_141215174460237043_n1546257_457449234413779_1091443376679395001_n11081120_452143254944377_7090026790652521965_nbarbara%20tabita%20ci%20devo%20pensareciro%20priello
note del direttore artistico Mimmo Esposito

“Direzioneartistica” non è una dicitura che solitamente si legge nei titoli dei film, mapuò succedere quando l'intenzione è quella di fare un lavoro di squadra comeoramai è nello stile della Run film.
Quando Francesco Albanese ed i fratelliCannavale mi hanno chiesto di affiancarli in questo progetto ho accettato moltovolentieri, perchè, conoscendoli, sapevo che sarebbe stato divertente ecostruttivo lavorare con dei ragazzi disposti al confronto.
Abbiamo parlatomolto, prima di cominciare le riprese, ed eravamo tutti d'accordo sul dare alfilm un'impronta che fosse lontana dagli stereotipi e, senza minimamentetradire le aspettative del pubblico di Francesco, che da lui si aspetta unacommedia divertente,  avesse una suadelicatezza dettata dallo stile recitativo e dalla scelta dei luoghi.
Ampiospazio abbiamo dato alla creatività dei nostri giovani collaboratori e agli attori,fino al punto da trovarci spesso ad improvvisare scene ed ambientazioni.
Tuttoquesto ci ha permesso di realizzare un film onesto, fatto con grande entusiasmoe passione, che di sicuro, divertirà molto il pubblico e, perchè no, qualchevolta gli farà anche battere il cuore.


 Mimmo Esposito – Direttore Artistico 

note del regista Francesco Albanese

Ci devo pensare è una commedia ambientata a Napoli che vede come protagonista Davide,un ragazzo che si scontra con le scelte e le indecisioni che molti giovaniaffrontano quotidianamente, sia nel lavoro che nella vita privata.
Questa è unarealtà girata nel territorio campano, ma che può essere trasportata facilmentein altre parti del mondo.
Dagli scontri che il protagonista vive,si generano situazioni divertenti, paradossali che, proprio per la loroeccezionalità, offrono un modo diverso di leggere il presente e, magari, di“immaginare il futuro”.
Con questo film voglio far divertire ilpubblico attraverso l'originalità dei personaggi, rovesciando in senso comicole difficoltà e le varie situazioni che il protagonista incontra nel suopercorso, e soprattutto, raccontando la storia di un ragazzo e una ragazza chesi incontrano, si innamorano e devono inventarsi un modo di stare insieme.

Ho voluto inoltre mettere in risaltol'arte di arrangiarsi, che generalmente potrebbe essere percepita come undifetto, ma in un momento di crisi, sia sentimentale che sociale, puòtrasformarsi in un vero e proprio pregio.

 Francesco Albanese – Regista 

Create a website